Insetti…

Le proposte di insetti, vermi altri macro esseri a tavola compaiono incessantemente nei post dei social… e non mancano di affiorare anche nei menu di proposta fuori statistica…
Oggi ho reagito all’ennesima presentazione di panino mascherato da polpetta, ormai cotta, non più mobile! Ricordo che una cinquantina d’anni circolavano film con episodi di cene a Berlino, dove imperavano cibi d’organica materia di questi generi… in locali fuori concorso gastronomico… con grilli, vermi-(celli?)… tra i pesi formica… e bisce… Nemmeno in quella occasione ha prevalso alcun voglia di ricercare il gusto della de-gene-razione orale!
Non so come reagire di fronte, apparentemente, a gruppi di mangiatori!

Riconosco che sarebbe falso ritrarsi per disgusto, in fondo, riconosco che ai empi di frequentaziome della Sardegna, nel Campidano il “formaggio che cammianava” nella ciotolina non mi aveva allarmato e rimase una esperienza “piccante”, nel vero senso della parola. Diverso è sempre stato l’atteggiamento goloso in confronto ai molluschi marini: le uova di riccio sono vive… anche i cuofe delle ostriche, muscoli, datteri, da crudi, cominciano a morire in bocca per terminare il rito finale nello stomaco, a Ph 2, e granchi, aragostine, gamberi sono eccellenti quando gridano aiuto annegati in acqua e brodo bollente… Non è raro che qualche anima gentile ci classifichi “feroci assassini”!

Ma non riesco a sentire nessuno stimolo per un morso il panino ai maggiolini… o alle tenere coccinelle, che mi aspetto dimostrare d saper essere croccanti! Ma chi non ha avuto voglia di strappare una “patella” dal suo dischetto protettivo, o di succhiare…con o senza cucchiaino la crono di fresche uova di ricci dagli spini violetti, con rischio di sentirseli non più visibili, nascosti sotto pelle, ma ben pungenti? E la seppia cruda lungo i moli di Bari? Fanstastica, super tenera ed erotica, separata dal suo osso candido, come dallo scudo protettore. Quest’ultimo, ricordo, lo portavo a casa ai canarini e cardellini, si pulivano il becco con voluttà, dai resti degli insetti catturati… in volo, quando erano liberi! …

Xoxoxo!
Enzo

About agoraambrosiana

Founder of AA - AgoraAmbrosiana since 1987, a free association to debate issues related to food, territory, people, intermingled in a global interaction of relations linked to tradition and evolution of costumes. I'm actively rooted in Science of materials to which life is connected for its best confort achievements managed man.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s